Il guida completa sul piercing helix

Piercing Helix: Guida Completa

Ti piacerebbe farti un piercing helix? Ti chiedi se fa male perforare la cartilagine e quanto costa? O forse hai già un piercing in quel posto, ma non guarisce bene o si è infettato?

Da Luna, amiamo il piercing helix per l'orecchio e abbiamo informazioni interessanti da condividere con te su questo.

L'helix si trova nella parte esterna e curva della cartilagine dell'orecchio. A causa del suo basso costo (da 20 a 40 euro), poco dolore e rapida guarigione, il piercing helix è l'ideale per un primo piercing alla cartilagine. La maggior parte delle volte si usa un anello nell'helix ed è persino possibile perforarlo più volte.

Scoprirai tutto quello che devi sapere su questo piercing, inclusa la sua posizione, prezzo, dolore e significato. Inoltre, ti daremo consigli su come prepararti adeguatamente prima di andare dal piercer, oltre a suggerimenti per prenderti cura del tuo orecchio e farlo guarire più velocemente. Infine, ti consiglieremo i gioielli più adatti per un piercing helix.

Il piercing helix non avrà più segreti per te. Sei pronto/a a provarlo?

Che cos'è il piercing helix?

Il piercing helix, noto anche come "piercing alla cartilagine", è estremamente popolare e alla moda grazie alle sue molteplici possibilità. Non passa inosservato e cattura l'attenzione di tutti.

Dove si trova l'helix?

Situato sul bordo della parte superiore laterale dell'orecchio, l'helix si estende dalla parte superiore del lobo e circonda l'orecchio fino alla base del cranio. Pertanto, il piercing helix si trova nella cartilagine, e anche se è possibile perforare la cartilagine in diversi punti, spesso si preferisce la parte superiore dell'orecchio.

Molte giovani donne optano per l'accumulo di anelli, creando doppi e tripli piercing helix molto alla moda. Poiché la cartilagine è molto sottile in questo punto, l'helix è spesso la prima scelta per un piercing all'orecchio. Estetico, poco doloroso e conveniente, sicuramente ti sedurrà!

Piercing helix con stud o labret

Origini del piercing helix

Sebbene la tendenza del bodyart abbia conosciuto una crescita negli ultimi anni, l'origine del piercing risale a diversi millenni. Il piercing all'orecchio, una tradizione millenaria e un'arte ancestrale, veniva originariamente indossato per ragioni magiche e spirituali.

L'arte del piercing all'orecchio ha iniziato a svilupparsi negli anni '90 in Europa. Inizialmente usato come un simbolo di appartenenza a un gruppo, il piercing è anche collegato alla necessità di affermazione personale, distinzione e rituali di passaggio all'età adulta.

Il piercing helix, da parte sua, è emerso a metà o alla fine del XX secolo, influenzato dalla cultura americana (punk, hippie, ecc.). Oggi è uno dei piercing all'orecchio più popolari e alla moda, offrendo una varietà di possibilità estetiche e creative.

Quanto costa il piercing helix?

Il costo di un piercing helix è stimato tra 20 e 40 euro. Tuttavia, è possibile ottenere sconti se opti per piercing multipli. Dato che il piercing helix è molto popolare e facile da realizzare, è leggermente più economico rispetto ad altri piercing al cartilagine.

Quando cerchi informazioni sui prezzi praticati dai piercer nella tua zona, è comune riscontrare differenze significative. Infatti, il prezzo di un piercing helix può variare a seconda di dove vivi, della popolarità dello studio e dell'esperienza del piercer.

Il costo di un piercing helix include generalmente la perforazione, in cui il piercer ti perfora la cartilagine con un ago e inserisce un gioiello (generalmente un anello o una barra di titanio), così come le cure e il follow-up. Il piercer ti spiegherà come prenderti cura del tuo nuovo piercing e ti indicherà i passi da seguire in caso di complicazioni.

Come prepararsi prima di un piercing?

Il processo di piercing helix è generalmente veloce, ma si consiglia di prenotare un appuntamento in anticipo, sia per telefono, online o direttamente in salone. Ma come puoi prepararti efficacemente per il tuo appuntamento?

Quali sono i passaggi e il processo del piercing helix?

La perforazione della cartilagine è un processo rapido e il piercer si prende il tempo per rassicurarti e parlare con te se sei nervoso(a). L'intero procedimento dura generalmente circa quindici minuti, preparazione inclusa. Ecco il processo tipico di un piercing helix:

  • Ti accomodi comodamente, seduto(a) o sdraiato(a).
  • Il piercer disinfetta attentamente la zona da perforare per ridurre al minimo il rischio di infezione.
  • Marca la posizione del futuro piercing all'orecchio con un pennarello.
  • Perfora l'orecchio con un ago sterilizzato, prendendo tutte le precauzioni necessarie per evitare dolore e complicazioni.
  • Poi inserisce il gioiello (generalmente un labret, ma a volte un anello), rimuove l'ago e chiude la serratura.
  • Il piercer pulisce delicatamente il tuo nuovo piercing e poi può procedere ad altri piercing se lo desideri.
  • Infine, ti dà consigli per la cura per aiutarti a prenderti cura del tuo nuovo piercing e puoi andare via se tutto è andato bene.

Seguendo questi semplici passaggi, puoi assicurarti che il tuo piercing helix venga eseguito in modo sicuro e professionale, con un minimo di disagio e rischio di complicazioni.

piercing facendo un piercing helix

Dove fare il piercing al cartilagine?

È essenziale rivolgersi a un piercer qualificato per farsi il piercing all'helix o in qualsiasi altra parte del corpo. Grazie alla sua esperienza, professionalità e certificazione, il piercer padroneggia perfettamente l'arte del piercing.

Il piercing è la sua specialità e realizza questo tipo di procedimento tutto il giorno. Ha una mano ferma, perfora buchi perfettamente simmetrici e rispetta rigorosamente le norme di igiene, utilizzando un ago monouso sterilizzato, un piercing in titanio (a volte in acciaio chirurgico) e indossando guanti.

Per scegliere un salone di piercing, è importante analizzare attentamente le opinioni dei clienti e visitare il posto per assicurarsi della pulizia e della sicurezza delle strutture. Seguendo queste semplici precauzioni, puoi fare un piercing all'helix con fiducia e garantirti un processo di guarigione veloce e senza complicazioni.

I nostri consigli prima di farsi un piercing helix

Se prevedi di farti un piercing al cartilagine dell'orecchio, è importante che ti prepari bene in anticipo. Ecco alcuni consigli per aiutarti a prepararti nel miglior modo possibile:

  • Mangia un pasto equilibrato e abbondante 2-3 ore prima del tuo appuntamento per evitare di avere lo stomaco vuoto.
  • Bevi molta acqua il giorno prima e lo stesso giorno del tuo piercing per mantenerti idratato(a).
  • Dormi abbastanza la notte prima del tuo appuntamento, preferibilmente tra 7 e 9 ore, per essere in forma il giorno D.
  • Astieniti dal consumare alcol o droghe nelle 48 ore precedenti al tuo piercing.
  • Raccogli i tuoi capelli all'indietro ed evita di indossare il trucco in modo che il piercer possa lavorare facilmente nella zona corrispondente.
  • Se lo desideri, puoi andare accompagnato(a) al tuo appuntamento per sentirti più a tuo agio.
  • Non dimenticare di respirare profondamente e con calma per aiutarti a rilassarti e ridurre il tuo livello di stress. 

Seguendo queste semplici raccomandazioni, puoi prepararti efficacemente per il tuo piercing helix e migliorare le tue possibilità di una ripresa veloce e senza complicazioni.

Il piercing helix fa molto male?

Ci sono molte credenze e paure infondate riguardo ai piercing, ma non preoccuparti, il dolore di un piercing helix è perfettamente sopportabile e accessibile a tutti.

È normale provare un certo dolore quando ti fai un piercing al cartilagine dell'orecchio. Questa zona è meno grassa e meno flessibile del lobo, il che può causare:

  • Un dolore acuto che svanisce rapidamente: quando l'ago attraversa il cartilagine, sentirai una sensazione simile a un pizzicotto.
  • Un dolore sordo che dura diverse ore: è possibile che tu senta un disagio come se ti avessero colpito all'orecchio.
  • Una sensibilità generale della zona che può durare tra 1 e 2 settimane. Può essere accompagnata da arrossamento e gonfiore.

Tuttavia, il piercing helix non è molto doloroso e viene considerato uno dei piercing al cartilagine meno dolorosi. Su una scala da 1 a 10, il dolore viene solitamente valutato 4/10. Infatti, lo spessore del cartilagine in questa zona è relativamente sottile, il che rende il dolore più sopportabile. Il piercing helix è un'ottima opzione per un primo piercing all'orecchio.

Ricorda che l'intensità del dolore dipenderà dal tuo livello di stress e dalla tua tolleranza al dolore. Se sei fiducioso(a) e rilassato(a), il dolore del piercing helix sarà molto lieve e sembrerà una semplice puntura. Quindi non avere paura e rimani rilassato(a)!

donna con composizione di piercings e piercing helix

Pistola o ago per il tuo piercing helix?

L'ago utilizzato dal piercer può sembrare intimidatorio e causare ansia in alcune persone. Tuttavia, a differenza della pistola per piercing utilizzata nelle gioiellerie, l'ago è meno doloroso e più sicuro. Il dispositivo per piercing automatico utilizzato dai venditori di gioielli lacera la pelle e i tessuti, mentre l'ago del piercer attraversa l'orecchio in modo preciso e netto, senza danneggiarlo. Inoltre, è indispensabile farsi forare le orecchie da un piercer che utilizza un ago monouso sterilizzato per evitare qualsiasi infezione. Pertanto, anche se l'ago può sembrare impressionante, in realtà è più sicuro e meno doloroso della pistola per piercing.

Come attenuare il dolore di un piercing helix?

Sebbene il disagio che si sperimenta durante il piercing helix sia lieve, ci sono modi per prepararsi mentalmente e fisicamente affinché tutto vada bene. In sintesi, si può "hackerare" il corpo per ridurre il dolore.

Ecco alcuni consigli che possono aiutare:

  • Mantieni un atteggiamento positivo: tutto andrà bene! Il piercing all'helix è veloce e si sente come un pizzicotto.
  • Controlla la tua respirazione: inspira lentamente dal naso ed espira dalla bocca.
  • Comunica con il tuo piercer: lui è lì per prendersi cura di te.

Questi trucchi ti aiuteranno a gestire meglio il processo del piercing helix e possono persino ridurre il disagio che provi.

Guarigione: Durata, cura e consigli

Dopo aver fatto un piercing al cartilagine, il corpo inizia a lavorare per guarire la ferita e chiudere il foro. La guarigione inizia non appena si presenta la ferita. Tuttavia, è importante sapere come prendersi cura di un piercing helix durante il processo di guarigione.

Quanto tempo dura la guarigione del piercing helix?

La guarigione del tuo helix è un processo veloce che avviene in tre fasi distinte. Dalla fine della sessione di piercing, il tuo corpo entra in una fase di guarigione che si svolge in tre tappe:

  • I primi 15 giorni: la ferita è rossa, gonfia e può secernere un liquido trasparente. Questa fase si chiama fase infiammatoria o esudativa.
  • Nei mesi successivi: il liquido diventa leggermente giallo e si solidifica per formare croste. La pelle può prudere e assumere un tono marrone. È la fase di granulazione.
  • Infine, il foro è pulito e completamente guarito. La guarigione di un piercing all'helix può richiedere tra i 3 e i 6 mesi. Tuttavia, è importante tenere presente che il piercing helix è più propenso a irritarsi o incastrarsi, il che può prolungare la guarigione. Devi essere vigile e prenderti cura del tuo piercing evitando ogni contatto con i capelli, i vestiti o gli accessori come cappelli o caschi.

Per sapere se il tuo piercing all'helix è completamente guarito, verifica se la ferita è pulita, non è gonfia e non fa male. Non rimuovere mai il tuo gioiello da piercing prima che la guarigione sia completa, poiché ciò può causare infezioni e complicazioni.

prendersi cura del piercing helix dell'orecchio cartilagineo

Come curare un piercing al cartilago?

Il processo di cura

Per favorire la guarigione del tuo piercing all'elice del cartilago, è essenziale seguire una routine di cura rigorosa che dovresti eseguire due volte al giorno per i primi quindici giorni e poi una volta al giorno:

  1. Lavati bene le mani con sapone e asciugale completamente.
  2. Versa una piccola quantità di soluzione salina (siero fisiologico) o sapone delicato con pH neutro su una garza sterile.
  3. Applica delicatamente la garza con la soluzione salina o il sapone sull'elice, muovendolo leggermente.
  4. Rimuovi qualsiasi sporco e residui con la garza. Non usare mai i cotton fioc, asciugamani o carta assorbente.
  5. Sciacqua bene il tuo piercing con acqua tiepida.
  6. Assicurati che il tuo gioiello sia posizionato correttamente.
  7. Non rimuovere mai il tuo piercing all'elice fino a quando la guarigione non è completa.
  8. Durante i primi quindici giorni, puoi anche usare una soluzione antisettica.

Queste cure aiutano a pulire e disinfettare profondamente il tuo piercing all'elice, ottimizzano la guarigione e prevengono le infezioni. Se il cartilago non viene pulito regolarmente, la guarigione può richiedere più tempo.

Consigli e trucchi

Questi suggerimenti sono essenziali per evitare complicazioni durante la guarigione del tuo piercing all'elice. Evitare agganci e attriti è fondamentale, poiché possono causare dolore, sanguinamento e ritardare il processo di guarigione. Evita anche gli shampoo aggressivi che possono irritare la zona perforata.

È importante limitare le attività sportive che possono provocare un'eccessiva sudorazione e accumulo di batteri. Evita di dormire sull'orecchio perforato e cambia regolarmente le tue lenzuola per evitare qualsiasi infezione.

Adottare uno stile di vita sano, come mangiare equilibrato, bere acqua a sufficienza e dormire abbastanza, aiuterà anche a velocizzare la guarigione del tuo elice. Non giocare con il tuo piercing al di fuori delle cure e non fare il bagno in laghi, mari o piscine, poiché possono introdurre batteri e germi nella zona perforata.

Infine, se decidi di cambiare il tuo gioiello, assicurati di disinfettarlo accuratamente prima di posizionarlo. Seguendo questi consigli, potrai goderti il tuo piercing all'elice senza subire complicazioni.

Complicazioni: Cheloidi e grumi dietro l'orecchio

È importante prestare attenzione ai segni di infezione come dolore, arrossamento, gonfiore, calore e presenza di pus. Se sospetti di avere un'infezione, consulta rapidamente il tuo piercer o il medico. Potrebbe essere necessario un trattamento con antibiotici per evitare complicazioni.

L'irritazione può essere causata da attriti o agganci sul tuo piercing all'elice. Per evitarlo, puoi usare una copertura di silicone o un cerotto protettivo per ridurre l'attrito.

Infine, se hai un grumo vicino al tuo piercing all'orecchio elice, potrebbe essere dovuto a una reazione allergica al metallo del tuo gioiello. In tal caso, potrebbe essere necessario cambiare il gioiello con un materiale ipoallergenico come il titanio o l'oro.

In conclusione, per evitare complicazioni nel tuo piercing all'elice, devi seguire i consigli di cura, evitare agganci e stare attento ai segni di infezione.

Infezione del cartilago: come riconoscerla e trattarla

L'infezione è una risposta naturale del corpo per combattere i batteri che entrano in una ferita aperta, ma può essere prevenuta seguendo attentamente le istruzioni di cura. Le infezioni minori del cartilago sono abbastanza comuni, ma possono essere facilmente trattate se rilevate in tempo. Se noti segni di infezione come febbre, dolore intenso, arrossamento o gonfiore, è importante che tu consulti il tuo piercer o un professionista sanitario immediatamente per evitare complicazioni.

Come riconoscere un'infezione nel piercing all'elice?

L'infezione del piercing all'elice è comune, poiché quest'area del cartilago è più esposta a aggressioni esterne. Colpi e agganci possono riaprire la ferita e permettere ai batteri di entrare nel corpo.

Per identificare un'infezione all'elice, è importante monitorare i seguenti sintomi: gonfiore, dolore, arrossamento, grande quantità di pus giallo, cattivo odore, sanguinamento, febbre. È fondamentale non confondere l'infezione con l'infiammazione o l'irritazione, che sono fenomeni normali dopo il piercing e che dovrebbero scomparire dopo alcuni giorni.

Tuttavia, se i sintomi compaiono improvvisamente e persistono, è probabile che il tuo piercing all'elice sia infetto. Le cause dell'infezione possono essere molteplici, dall'uso di una pistola non sterilizzata alla pratica di sport acquatici, passando per un'allergia al metallo o cure negligenti. Fortunatamente, esistono modi per prevenire e trattare efficacemente l'infezione.

Come curare un piercing infetto?

Se hai un'infezione lieve al tuo piercing all'elice dell'orecchio (che rappresenta il 90% dei casi), ecco i consigli da seguire per un trattamento efficace:

  • Istruzioni di cura: Segui le istruzioni di cura che ti abbiamo fornito e ripetile due volte al giorno per aiutare a guarire la tua infezione più velocemente.
  • Attenzione al gioiello: Evita di toccare o giocare con il tuo gioiello, poiché ciò può peggiorare l'infezione e causare ulteriore dolore.
  • Uso di disinfettante: Usa un disinfettante durante la prima settimana per uccidere i batteri e impedire che l'infezione si diffonda ulteriormente.
  • Gestione del gonfiore: Se noti un gonfiore nella zona dell'elice, applica un impacco freddo per alleviare l'infiammazione.
  • Igiene personale: Lavati le mani prima di toccare l'orecchio e assicurati che siano ben asciutte per evitare ulteriori contaminazioni.
  • Evita i bagni pubblici: Evita di fare il bagno in piscine, bagni pubblici o acque stagnanti, poiché ciò potrebbe introdurre nuovi batteri nel tuo piercing.
  • Precauzioni durante l'attività fisica: Usa un cerchietto per capelli quando fai sport per evitare che il sudore entri in contatto con il tuo piercing e così prevenire l'infezione.
  • Attenzione agli agganci: Fai attenzione agli agganci che potrebbero danneggiare il tuo piercing e peggiorare l'infezione.
  • Non rimuovere il gioiello: Non togliere mai il tuo gioiello, in quanto ciò potrebbe intrappolare l'infezione nel foro e renderla più difficile da trattare.
  • Consulta un professionista: Se hai dubbi, non esitare a chiedere al tuo piercer e a consultare un medico se pensi che la tua infezione sia grave. Potrebbe essere prescritto un trattamento adeguato per aiutarti a guarire più velocemente.

Che tipo di gioiello usare per il piercing helix?

Nella scelta di un gioiello per il tuo piercing helix, è importante considerare alcuni fattori. Innanzitutto, il colore della tua pelle può influenzare la scelta del tuo gioiello. Se hai la pelle chiara o pallida, è meglio optare per l'argento, in quanto può mettere in risalto il tuo tono di pelle. Al contrario, se la tua pelle è più scura, l'oro può essere un'ottima scelta. Se hai la pelle abbronzata o olivastra, puoi permetterti diversi colori e materiali di gioielli.

La scelta in base al tono della pelle

È importante scegliere un gioiello che si adatti al tuo tono di pelle, in quanto può avere un impatto sull'aspetto generale del tuo piercing helix. Inoltre, dovresti tenere conto delle tue preferenze personali e dello stile che desideri adottare. Infine, assicurati di scegliere un gioiello di qualità e segui i consigli del tuo piercer per evitare qualsiasi complicazione o infezione.

L'anello per il piercing helix

L'anello è il gioiello più comunemente scelto per un piercing helix, ed è facile capire perché! Versatile e senza tempo, l'anello può essere semplicemente dorato o adornato con piccoli brillanti per un look più elegante. Puoi scegliere un diametro che va da 6 a 10 mm a seconda delle tue preferenze. Non esitare a giocare con l'accumulazione, usando due, tre o persino quattro anelli sul tuo helix.

Il piercing helix stud

Il stud, conosciuto anche come labret o barra retta (una piccola barra con una testa filettata), è un'altra opzione popolare per il tuo piercing helix. Da Luna, amiamo i labrets incastonati con piccoli cristalli di zirconio per un look chic e sofisticato. Raccomandiamo studs di 6 mm di lunghezza e 1,2 mm di spessore per un comfort ottimale.

Opzioni senza piercing

Se non hai ancora il tuo piercing, non preoccuparti! Puoi sempre provare gli earcuffs (falsi piercing) per decorare la cartilagine del tuo orecchio. Questi anelli si "agganciano" al bordo dell'orecchio, sull'helix o sulla conchiglia, per un effetto piercing senza dover passare attraverso il processo di guarigione.

piercing helix anello eleonor luna gioielleria

I materiali da privilegiare per il piercing helix

Se ti sei innamorato di un gioiello per il tuo piercing helix ma non sei sicuro se il tuo orecchio lo accetterà, è importante scegliere i materiali adatti per evitare qualsiasi rischio di infezione o reazione allergica.

Materiali consigliati dai piercers

I piercers professionali raccomandano generalmente tre tipi di materiali. Prima di tutto, l'acciaio inossidabile ASTM-F138 (o acciaio chirurgico) è un'opzione economica ed efficace. In secondo luogo, il titanio ASTM-F136 è considerato la migliore opzione per i tuoi piercing, poiché è ipoallergenico, accessibile ed elegante. Infine, l'oro 14 o 18 carati è un metallo molto ben accettato dal corpo, sebbene relativamente costoso. Puoi scegliere tra oro rosa, oro bianco o oro giallo per un tocco di lusso.

Materiali da evitare

D'altro canto, l'argento sterling 925 può scurire e contenere tracce di nichel, rame o zinco, metalli allergenici. Tuttavia, l'argento placcato in oro può essere una buona alternativa. Basta assicurarti che la placcatura sia abbastanza spessa per evitare che si sbiadisca rapidamente ed esponga il metallo allergenico sottostante.

In sintesi, se desideri che il tuo piercing helix duri nel tempo e non si infetti, è importante scegliere i materiali adatti. Assicurati di consultare il tuo piercer professionista per ottenere consigli aggiuntivi sui materiali adatti per il tuo tipo di pelle e piercing.

Ispirazioni ed idee per il piercing helix

Il piercing helix offre molte possibilità di composizioni per un look ribelle e glamour, spesso usato da celebrità come Emma Watson e Kristen Stewart. Si abbina bene con altri piercing come il conch, il daith e il tragus.

Look audace

Per un look audace, ti consigliamo di giocare con l'accumulazione utilizzando due o tre anelli identici nella parte superiore del cartilagine. Puoi anche accompagnare il tuo piercing helix con orecchini per un look più completo.

Scopri le nostre collezioni

Se stai cercando ispirazione per le tue composizioni di orecchie, non esitare a visitare le nostre collezioni di piercing in argento placcato oro 18 carati. Sicuramente troverai un modello o un motivo che ti piacerà.

Anello o stud: qual è la tua scelta?

Infine, la domanda finale: sei più di anello o di stud? Tutto dipende dalle tue preferenze personali e dallo stile che vuoi adottare. Gli anelli sono spesso considerati più versatili e senza tempo, mentre gli studs possono offrire un aspetto più sottile e sofisticato. La scelta è tua!

Variazioni ed altre idee per il piercing helix

Oltre al classico piercing helix, esistono due varianti meno comuni ma molto popolari.

Piercing anti-helix e orbital

Il piercing anti-helix si posiziona sul bordo interno dell'orecchio, sopra il tragus e sul lato opposto del piercing helix. Conosciuto anche come "forward helix", questo piercing è poco comune e originale a causa della forma e della dimensione del cartilagine in quel posto. Alcune orecchie possono supportare fino a tre piercing, mentre altre non possono essere perforate affatto.

Il piercing orbital è ancora meno comune e consiste in un anello che attraversa due volte l'anti-helix.

Piercing helix per gli uomini

Il piercing helix per gli uomini è meno comune che nelle donne, probabilmente a causa delle connotazioni culturali associate ai buchi nelle orecchie come simbolo di femminilità in Occidente. Tuttavia, sempre più uomini si stanno facendo il piercing al cartilagine dell'orecchio, sebbene ciò possa non essere accettato in alcuni ambienti professionali. Questo può cambiare con il tempo, ma potrebbero passare alcuni anni prima che gli uomini sfoggino un anello nell'helix in ambienti professionali tradizionali.

uomo con piercing helix a barretta o stud

Torna al blog