donna con piercing conch

Piercing Conch: Guida completa

Sei tentato dal piercing conch ma ti chiedi se fa male e quanto costa? O forse hai già un piercing conch che sta guarendo male?

Da Luna, amiamo questo tipo di piercing all'orecchio e abbiamo preziose informazioni da condividere con te sull'argomento.

Posizionato nel cartilagine esterno dell'orecchio, di fronte al condotto uditivo, il piercing conch è molto estetico, specialmente con un doppio cerchio per un effetto rock. Tuttavia, non è consigliato come primo piercing poiché può essere doloroso e guarire lentamente. In generale, il costo varia tra 30 e 50 euro.

In questo articolo, scoprirai tutto ciò che devi sapere su questo piercing, incluso il prezzo, il dolore, le cure necessarie per una rapida guarigione e i migliori gioielli da indossare. Troverai anche consigli per alleviare il dolore in questa zona dell'orecchio.

Con la nostra guida completa, il piercing conch non avrà più segreti per te. Scoprilo ora!

Cos'è il piercing conch?

Il piercing conch sta diventando sempre più popolare e alla moda. In questo articolo, presentiamo le diverse varianti di questo piercing e la sua posizione nell'orecchio.

Il conch si trova nella parte del cartilagine dell'orecchio di fronte al canale uditivo esterno, circa al centro del padiglione auricolare. Questa zona cava dell'orecchio è una delle più spaziose. Il piercing conch si trova sopra il lobo superiore e sotto il piercing all'elice. Ci sono due tipi di piercing conch: interno ed esterno. Il primo è la parte curva situata di fronte al canale uditivo, mentre il secondo è la parte piatta e più morbida tra l'elice e l'anti-elice.

Il nome del piercing conch deriva dalla conchiglia, una conchiglia marina che ha la stessa forma. Infatti, è per questa ragione che il piercing conch è anche chiamato piercing conchiglia.

piercing conch all'orecchio

The Cosmopolitan

I piercing doppio e triplo nel conch

Ogni orecchio ha una morfologia unica. Per coloro che hanno la fortuna di avere la forma giusta, è possibile fare un piercing doppio o addirittura triplo nel conch.

Anche se il piercing conch non è molto comune tra gli uomini, rimane una tendenza popolare tra le donne. Chissà, magari questo cambierà un giorno!

Dolore del piercing conch

Economico, alla moda e originale, il piercing conch aggiunge un tocco ribelle al tuo stile. Ma fa male? Scopri i nostri consigli per prepararti adeguatamente prima di sottoporsi al piercing.

Il piercing conch fa male?

Il dolore associato a un piercing è un'esperienza soggettiva che varia da persona a persona. Dipende da vari fattori, come la tua tolleranza personale al dolore, le tue aspettative riguardo a questa esperienza, il tuo livello di stress e la tua fiducia in te stesso.

Il piercing conch è considerato uno dei piercing più dolorosi nella scala del dolore, con un punteggio di 6-7/10. Infatti, il cartilagine in questa area è spesso e il piercing è vicino al canale uditivo, il che può rendere il dolore piuttosto scomodo.

Durante un piercing all'orecchio, puoi sperimentare tre tipi di dolore:

In primo luogo, un dolore acuto ma breve (circa dieci secondi) che assomiglia a un pizzicotto forte. Questa sensazione può essere sorprendente se non sei abituato; Poi, un dolore sordo che scompare gradualmente (alcune ore) e che può sembrare un dolore post-traumatico; Infine, una sensibilità generale in tutto il cartilagine con arrossamento e gonfiore.

Se hai paura del dolore associato al piercing conch, è consigliabile iniziare con un piercing all'elice, che è meno doloroso e altrettanto estetico come il conch.

Come ridurre il dolore di un piercing all'orecchio?

Anche se il piercing conch può essere doloroso, è possibile ridurre il dolore e prepararsi mentalmente prima di farlo. Se è la tua prima volta, tieni presente che la procedura è semplice e veloce:

  • Ti siederai o ti sdraierai.
  • Il perforatore disinfetterà l'area da perforare, in questo caso il conch.
  • Perforerà il tuo orecchio con un ago e posizionerà il gioiello (a volte un anello, a volte un labret).
  • Il perforatore pulirà il tuo nuovo piercing e continuerà con gli altri piercing.
  • Ti fornirà istruzioni per la cura e potrai andartene.

Prima del tuo piercing, assicurati di mangiare un pasto equilibrato e abbondante, di idratarti adeguatamente e di dormire bene. Evita anche di consumare alcol o droghe. Ricorda di raccogliere i tuoi capelli e di evitare di truccarti troppo.

Questi elementi ridurranno il rischio di vertigini e prepareranno il tuo corpo per la guarigione.

Per essere meno stressato e ben preparato mentalmente, puoi provare a "hackerare" il tuo corpo con:

  • La meditazione.
  • La respirazione addominale.
  • Il pensiero positivo.
  • Ascoltare musica.
  • Parlare con una persona cara.

Questi elementi ti aiuteranno a ridurre il dolore del tuo piercing conch.

Meditazione per piercing conch o conchiglia all'orecchio

Dove fare un piercing al cartilagine in modo sicuro?

Il piercing al cartilagine può essere più doloroso se fatto con un ago, quindi si sconsiglia vivamente l'uso di una pistola, poiché può contenere batteri e causare strappi nel cartilagine. Per evitare qualsiasi rischio, è consigliabile optare per un vero studio di piercing che ispiri fiducia.

Un piercer professionale è abituato a fare piercing alle orecchie (e altre parti del corpo) durante tutto il giorno. Utilizza attrezzature sterilizzate monouso e gioielli adeguati per la posa.

Prima di scegliere un piercer, assicurati che abbia un'autorizzazione governativa e che pratichi l'arte corporea da diversi anni. Controlla anche le recensioni, i commenti dei clienti e lo stato generale del salone: è pulito? Ti ispira fiducia?

Quanto costa un piercing al conch?

Il prezzo di un piercing al conch di solito varia tra 30 e 60 euro, come la maggior parte dei piercing al cartilagine. Tuttavia, i prezzi tendono ad essere più elevati, intorno ai 60 euro, poiché il conch è un pezzo di cartilagine spesso e di difficile accesso, che richiede molta esperienza da parte del piercer.

Tieni presente che i prezzi possono variare da uno studio all'altro. I piercer popolari, talentuosi ed esperti tendono a praticare tariffe più elevate. Un piercing al conch effettuato in un salone situato sugli Champs-Élysées di Parigi ovviamente costerà di più che in un salone in una zona rurale poco frequentata.

È importante considerare il rapporto qualità-prezzo prima di scegliere un piercer. Anche se i prezzi offerti in una gioielleria possono essere attraenti, i venditori generalmente non sono qualificati per eseguire un piercing al conch e spesso utilizzano attrezzature di scarsa qualità.

Gioielli per il conch ed esempi di combinazioni

L'obiettivo di un piercing è di essere sia moderno che elegante, ma è importante goderselo e lasciare volare la tua creatività. Puoi acquistare i tuoi gioielli in negozi o online, ma quali gioielli sono adatti per un piercing al conch e quando dovresti cambiare il tuo gioiello da piercing all'orecchio?

piercing conch orecchio composizione

Piercing Argentina

Materiali da privilegiare:

La scelta del materiale dei tuoi gioielli è un punto importante da considerare. Evita i modelli economici acquistati nei mercati e privilegia pezzi autentici venduti da professionisti. Spesso, i piercing economici contengono rame o nichel, due metalli spesso allergenici. Ti consigliamo di optare per:

  • Titanio ASTM-F136;
  • Acciaio inossidabile ASTM-F138, anche noto come acciaio chirurgico;
  • Oro 14 o 18 carati;
  • Argento sterling.

Se l'oro è troppo costoso per il tuo budget, puoi optare per placcature in oro o titanio PVD gold. L'argento è una possibilità, ma purtroppo alcune persone sono allergiche ad esso.

Infine, cerca di scegliere un colore di gioiello che si abbini al colore della tua pelle. Se hai la pelle scura, scegli giallo/dorato. Altrimenti, per persone più chiare o pallide, l'argento/grigio funzionerà bene. Se sei più abbronzata, allora puoi permetterti qualsiasi cosa.

Quale dimensione e tipo di cerchio per il conch?

Se hai un piercing esterno al conch, opta per un cerchio. Molto estetico, metterà in risalto le tue orecchie e il tuo look. È l'ideale se ti piace attirare l'attenzione e mostrare il tuo lato ribelle. Per quanto riguarda la dimensione del gioiello, preferisci modelli da 10 a 12 mm di diametro. I diamanti aggiungono un tocco di tendenza al tuo piercing. Il piercing conch con cerchio si abbina bene con una banana nel rook e un cerchio o stud nell'elice.

Lo stud, un gioiello fine e discreto

Se hai scelto un piercing conch interno, opta per uno stud. Più discreto del cerchio, lo stud, noto anche come labret o barbell dritto, è una piccola barra 100% personalizzabile. Si può avvitare una testa a forma di fiore, luna, fulmine, ecc. Gli stud con zirconi sono molto popolari! Sono perfetti per una donna più discreta ma creativa. Per quanto riguarda la dimensione dello stud, preferisci barre di lunghezza 6 mm. Puoi abbinarlo con un cerchio nel daith.

Quando e come cambiare il tuo piercing conch?

Il primo gioiello utilizzato per il piercing conch è solitamente un anello. Tuttavia, se desideri cambiare il tuo gioiello, si consiglia di attendere fino a quando la guarigione sia completa. Si consiglia di utilizzare lo stesso tipo di gioiello durante il primo anno per consolidare il foro, vale a dire un anello.

Per rimuovere il tuo gioiello, è sufficiente tirare delicatamente su entrambi i lati dell'anello e farlo scivolare fuori dal foro.

Esempi e idee di composizioni

Il piercing conch è sempre più richiesto e molto alla moda. Si abbina molto bene con un piercing tragus o elice. Se il tuo cartilagine è abbastanza spesso, puoi anche fare 2 o 3 fori e accumulare vari anelli! Ecco alcune idee di composizioni per il tuo piercing conch:

Consigli per la cura e la guarigione del cartilagine Una ferita aperta richiede attenzione speciale, specialmente nel caso di un piercing nel cartilagine. Quest'area è sensibile a infezioni e irritazioni ed è scarsamente irrorata di sangue.

Quanto tempo ci vuole per guarire un piercing conch?

In genere, la guarigione del tuo piercing al conch dura tra i 3 mesi e 1 anno. A causa della sua natura di cartilagine spessa e poco vascolarizzata, quest'area tende ad accumulare molte impurità e batteri, rallentando così la guarigione. Tuttavia, a differenza dell'elice che si trova sul bordo dell'orecchio, il tuo piercing al conch è meglio protetto contro gli intoppi.

Ci sono diverse fasi da attraversare prima che il tuo piercing al conch sia completamente guarito:

  • La prima fase, che segue immediatamente il piercing, dura tra 7 e 15 giorni. Si caratterizza per una secrezione di liquido trasparente e un orecchio rosso e gonfio. È l'infiammazione e l'esudazione;
  • La seconda fase dura diversi mesi e si caratterizza per la formazione di croste intorno al tuo piercing e di un tunnel di colore marrone. È l'irritazione e la granulazione;
  • La terza fase segna la fine della guarigione. Per sapere se il tuo piercing nella conch è guarito, il tuo orecchio non dovrebbe essere rosso, dolorante o gonfio. Nessun liquido (sangue, linfa o pus) dovrebbe fuoriuscire.

Una volta che la tua cartilagine sarà completamente guarita, puoi considerare di cambiare tu stesso il piercing dopo più di 3 mesi. Tuttavia, se hai fretta, puoi rimuovere il piercing dopo 2 mesi se il cambio è effettuato da un piercer professionista.

È importante tenere a mente che il tempo di guarigione di un piercing nella conch è generalmente lungo a causa della scarsa capacità di guarigione di quest'area. Seguendo le cure adeguate, tutto dovrebbe andare bene!

Come disinfettare e curare il tuo piercing conch?

Per disinfettare e guarire il tuo piercing nella conch, è fondamentale seguire le cure consigliate dal tuo piercer. La routine di cura abituale consiste nel lavarsi le mani e asciugarle attentamente prima di versare un sapone delicato a pH neutro o soluzione salina su una garza. Poi, strofina delicatamente il piercing e muovilo leggermente per eliminare i residui e lo sporco. È importante risciacquare la conch con acqua tiepida e assicurarsi che i tuoi gioielli siano ben fissati.

È fondamentale non rimuovere il piercing prima che la guarigione sia completa ed evitare l'uso di bastoncini di cotone, asciugamani o prodotti simili. D'altra parte, l'uso di una soluzione salina idraterà profondamente la tua ferita e fornirà minerali benefici per la guarigione. È anche possibile utilizzare una soluzione antisettica durante i primi 15 giorni per aiutare il tuo organismo.

È importante eseguire questa cura due volte al giorno per i primi 15 giorni, e poi una volta al giorno. Si consiglia anche di evitare incastramenti e prodotti chimici come shampoo e trucchi. Anche nuotare e praticare sport sono sconsigliati perché l'acqua e il sudore possono contenere batteri.

Oltre a queste cure, si consiglia di adottare uno stile di vita sano, mangiare in modo equilibrato, bere acqua a sufficienza e dormire bene. Se segui questi consigli, aiuterai il tuo piercing a guarire correttamente ed eviterai complicazioni come cheloidi e bozzi dietro l'orecchio.

Nonostante queste precauzioni, è possibile sviluppare un cheloide nella conch. Anche se benigno, questo nodulo di carne inestetico può formarsi sul sito di una ferita in guarigione o in contatto con un corpo estraneo. Fortunatamente, può essere prevenuto e trattato seguendo i consigli di cura abituali. Se il cheloide persiste, non esitare a parlare con il tuo piercer per ottenere consigli aggiuntivi.piercing all'orecchio

Infezione all'orecchio: sintomi, cure e consigli

Se pensi di avere un'infezione nel tuo piercing alla conchiglia, e questo è rosso, gonfio e doloroso, è importante che tu sappia come riconoscerla e trattarla correttamente per evitare che si diffonda ad altre parti dell'orecchio.

Come riconoscere un'infezione?

L'infezione si verifica quando microorganismi indesiderati entrano nell'organismo, generalmente attraverso una ferita aperta, e distruggono le cellule sane. Un piercing al cartilagine può essere particolarmente incline alle infezioni.

Fortunatamente, la maggior parte delle infezioni da piercing sono benigne e non presentano rischi per la tua salute. Per riconoscere un'infezione nel tuo piercing alla conchiglia, presta attenzione ai seguenti sintomi:

  • Dolore
  • Gonfiore
  • Rossore
  • Fuoriuscita di pus giallastro e maleodorante in grande quantità
  • Sanguinamento
  • Febbre

Se presenti almeno 4 di questi sintomi e persistono per diverse ore o giorni, è probabile che il tuo piercing alla conchiglia sia infettato. In tal caso, è importante trattarlo e consultare uno specialista.

Come trattare un'infezione nel piercing alla conchiglia?

È fondamentale disinfettare e curare adeguatamente il tuo piercing per evitare che l'infezione rallenti il processo di guarigione o peggiori. La prima cosa da fare è contattare il tuo piercer per descrivere la tua situazione e ottenere consigli. Se l'infezione è grave e hai la febbre, consulta un medico immediatamente.

In caso contrario, puoi riprendere le cure abituali pulendo il tuo piercing con una soluzione salina due volte al giorno. Utilizza anche un prodotto disinfettante durante la prima settimana per accelerare la guarigione del tuo piercing alla conchiglia.

È importante non rimuovere i tuoi gioielli, poiché ciò potrebbe intrappolare l'infezione sotto la pelle. Evita di nuotare, fare sport e toccarti l'orecchio con le mani sporche, e utilizza una fascia per dormire.

Seguendo questi consigli e trattando prontamente qualsiasi infezione, potrai evitare complicazioni e permettere una guarigione rapida ed efficace del tuo piercing alla conchiglia.

Torna al blog