donna con piercing all'orecchio

Piercing all'orecchio: tutto quello che c'è da sapere

Se stai pensando di farti un piercing all'orecchio ma non conosci il nome della zona da perforare o le informazioni importanti da sapere, non cercare oltre! Da Luna, abbiamo le risposte a tutte le tue domande. In questo articolo, esploreremo i diversi tipi di piercing all'orecchio, compreso il loro posizionamento e nome, oltre al processo di perforazione, dolore, tempo di guarigione e cura necessaria per il tuo nuovo piercing. Ti daremo anche consigli per scegliere i gioielli che meglio si adattano al tuo stile.

I diversi tipi di piercing all'orecchio

Helix e Forward Helix

Il piercing Helix si trova sulla parte superiore del cartilagine, sul bordo superiore del padiglione auricolare. Poco doloroso e accessibile, è spesso scelto come primo piercing. Tuttavia, dato che il cartilagine dell'Helix è esposto a urti e incagli, è richiesta un'attenzione particolare. Esistono diverse variazioni di questo piercing che possono adornare il contorno esterno del cartilagine.

Il Forward Helix si trova di fronte all'Helix, sul cartilagine esterno, sopra il trago e vicino al viso. Meno comune dell'Helix, può essere leggermente più doloroso.

Trago e Forward-Trago

Il piercing Trago è situato proprio davanti al canale uditivo. Questa piccola linguetta di cartilagine, di forma rotonda o triangolare, è discreta, originale, moderna e guarisce rapidamente. Il Trago si abbina bene con il Conch e/o l'Helix.

Il Forward-Trago è situato sul lato opposto del Trago, sulla parte di cartilagine appena sopra il lobo. Questa zona curva e piegata può essere perforata per un look originale.

Conch

Il piercing Conch è posizionato nella parte concava del padiglione auricolare, di fronte al canale uditivo esterno. Esistono due tipi di Conch: esterno e interno. Gli anelli semplici, doppi o tripli sono di tendenza per un piercing Conch.

Daith

Il piercing Daith si trova sopra il canale uditivo dell'orecchio, in una piccola piega di cartilagine. Discreto e alla moda, può essere adornato con un anello abbastanza spesso. Il Daith è riconosciuto per le sue proprietà contro le emicranie.

Rook

Il piercing Rook si trova in una piccola piega di cartilagine proprio sopra il Daith. È originale, ma poco comune.

Flat

Il piercing Flat è posizionato sulla parte piatta dell'orecchio, tra l'Helix e il Forward Helix. Può essere decorato con un piccolo gioiello discreto ed elegante per un look minimalista. Questo tipo di piercing sta guadagnando popolarità tra coloro che cercano uno stile sottile ma elegante.

Snug

Il piercing Snug si trova nel cartilagine all'interno del tuo orecchio. Questo piercing può essere un po' più doloroso degli altri a causa della sua vicinanza ai nervi dell'orecchio. Tuttavia, una volta guarito, può essere arricchito con una varietà di gioielli, come anelli o barre curve.

piercing all'orecchio aderente

Quale tipo di piercing all'orecchio dovresti scegliere?

Se stai considerando di farti fare un piercing all'orecchio, è cruciale selezionare il tipo di piercing che si adatta meglio ai tuoi gusti. Prima di prendere appuntamento con il tuo piercer, è essenziale conoscere i diversi tipi di piercing all'orecchio disponibili.

I piercing situati al centro dell'orecchio, come il Daith, il Rook e lo Snug, si trovano nella parte superiore del cartilagine. I piercing sulla parte superiore del cartilagine, come l'Helix, il Flat e il Rook, sono anch'essi molto ricercati. I piercing all'esterno e nella conch dell'orecchio includono il Forward Helix e l'Helix, mentre quelli situati alla base dell'orecchio comprendono il lobo e il Forward-Trago.

I piercing all'interno dell'orecchio includono il Conch e il Daith. Se è il tuo primo piercing al cartilagine, si consiglia di iniziare con un piercing poco doloroso, accessibile e alla moda, come l'Helix o il Trago. Se hai già esperienza, potresti considerare piercing più complessi come il Daith, il Rook o lo Snug.

È inoltre essenziale prendere in considerazione il tipo e la dimensione dei gioielli che preferisci. Ogni posizione ha le sue specificità in termini di gioielleria. Scegli anche il tuo piercing in base al tuo stile di vita, ad esempio se lavori fisicamente all'esterno o se il tuo datore di lavoro è tollerante.

Significato, storia e origini

Il piercing è stato usato a lungo per le sue proprietà spirituali, ma oggi è adottato per ragioni estetiche, di affermazione personale o di appartenenza a un gruppo. Tuttavia, il piercing possiede anche un significato più profondo.

La storia dei piercing risale al Neolitico. In quel periodo, il piercing serviva come ornamento decorativo, ma anche come strumento magico per curare le malattie e respingere gli spiriti. Molto diffuso nell'antichità, il gioiello d'orecchio era un talismano protettivo e un modo per mostrare la propria ricchezza.

Nel Medioevo, la Chiesa vietò i piercing e i tatuaggi, considerandoli reliquie dell'Inferno e del Diavolo.

L'arte del piercing fu introdotta in Spagna negli anni '90 grazie a Jean-Paul Gaultier e sotto l'influenza americana. Oggi, i piercing all'orecchio sono considerati accessori di moda di tendenza, specialmente con designer come Maria Tash.

piercing con i simboli

Perché scegliere i piercing alle orecchie?

I piercing alle orecchie sono tra i più popolari perché offrono numerose possibilità di personalizzazione. Si stima che il 50% delle donne sotto i 24 anni in tutto il mondo abbia piercing alle orecchie. Le ragioni per cui le persone scelgono di farsi un piercing sono diverse, ma in molti paesi è principalmente per ragioni estetiche.

Realizzazione del piercing all'orecchio: prezzo, dolore e scelta del piercer

Il piercing all'orecchio è una pratica comune tra le donne, tuttavia, le domande più frequenti riguardano la procedura, il costo, la scelta del piercer e la preparazione necessaria. Questi aspetti saranno esaminati di seguito.

Diversi costi per i piercing alle orecchie

Il costo di un piercing all'orecchio è generalmente accessibile presso i gioiellieri, ma è cruciale considerare il rapporto qualità-prezzo. Tariffe basse possono portare a complicazioni come infezioni, cicatrici inestetiche o il rifiuto del gioiello. Il costo di un piercing varia a seconda del materiale utilizzato, dell'esperienza del piercer, della posizione e della popolarità dello studio.

Ecco i prezzi per diversi tipi di piercing alle orecchie:
  • Lobo: da 20 a 30 euro per un piercing, da 40 a 50 euro per due. I prezzi diminuiscono per piercing aggiuntivi.
  • Helix: da 30 a 50 euro, con prezzi decrescenti per 2 o 3 piercing.
  • Trago, Conch, Rook, Forward Helix, Flat, Forward-Trago e Snug: da 30 a 60 euro.
  • Daith: da 40 a 60 euro.

Generalmente, il prezzo include il piercing, il gioiello iniziale, i consigli per la cura e il follow-up. Sconti o promozioni sono a volte disponibili, specialmente per gli studenti che scelgono di farsi più piercing.

Dove farsi fare un piercing all'orecchio?

L'uso del pistoletto da piercing nelle gioiellerie è molto rischioso. Può causare deformazioni permanenti (nervi, cartilagine, ecc.) e i gioielli utilizzati non sono adatti (punta affilata, chiusura a farfalla). Inoltre, il pistoletto non è sterilizzato e potrebbe non essere pulito.

Pertanto, è importante scegliere un piercer professionale per un piercing all'orecchio, in particolare per il cartilagine. Un piercer professionale conosce la posizione dei nervi, non trema e realizza fori simmetrici. Usa materiali sterilizzati monouso (ago e gioiello in titanio) e segue regole di igiene rigorose, avendo ricevuto formazione sulle condizioni sanitarie.


Procedura di piercing all'orecchio

Prima di scegliere un piercer, è importante verificare i suoi prezzi, la sua reputazione e la pulizia del suo salone.

Una volta scelto un professionista, ecco cosa succederà durante il piercing delle orecchie:
  • Sedetevi o sdraiatevi, a seconda delle vostre preferenze.
  • Il piercer disinfetta l'area da perforare.
  • Marca la posizione del futuro piercing con un marcatore.
  • Perfora l'orecchio con un ago e posiziona il gioiello. Il diametro del foro è generalmente di 1,2 mm.
  • Il piercer pulisce il foro e procede al piercing successivo. Vi fornirà istruzioni per la cura a casa prima di lasciarvi andare.

È possibile realizzare più piercing contemporaneamente, ma si consiglia di non perforare entrambi i lati lo stesso giorno (tranne per il lobo) per evitare di dormire sui piercing e danneggiarli. Nota anche che non tutti i piercing sono realizzabili su tutte le orecchie, poiché il cartilagine può essere troppo sottile o piccolo.

Il dolore associato al piercing all'orecchio varia in base alla sensibilità individuale, alla zona perforata e al livello di stress della persona. Ecco una scala del dolore per diversi tipi

di piercing all'orecchio, da 1 a 10:
  • Lobo: 2/10
  • Helix: 4/10
  • Forward Helix: 5/10
  • Trago: 4/10
  • Forward-Trago: 5/10
  • Conch: 6/10
  • Daith: 7/10
  • Rook: 7/10
  • Snug: 7/10
  • Flat: 4/10

Il dolore è generalmente acuto e intenso durante il piercing, ma si attenua rapidamente per lasciare posto a un dolore sordo che persiste per alcune ore. Il sito del piercing rimane sensibile, rosso e gonfio per una o due settimane.

I piercing più dolorosi sono il Daith, lo Snug e il Rook, situati in zone di cartilagine spessa dove la doppia perforazione con l'ago è più dolorosa. Tuttavia, il dolore dura solo pochi secondi. Il piercing al lobo è il meno doloroso poiché non contiene cartilagine, mentre quello all'Helix è meno doloroso a causa della sottigliezza del cartilagine.

donna che si fa il piercing all'orecchio


Come prepararsi adeguatamente a un piercing all'orecchio?

Per prepararti mentalmente e fisicamente a un piercing all'orecchio, è importante ridurre lo stress e favorire la guarigione:

  • Mangia e idratati adeguatamente prima della seduta per evitare malori.
  • Assicurati di dormire bene e di evitare l'alcool la sera prima, poiché può influenzare la coagulazione del sangue e aumentare il dolore.
  • Lega i capelli per non intralciare durante il piercing.
  • Rimani calmo: è normale sentirsi un po' nervosi, ma cerca di rilassarti respirando profondamente e ascoltando musica rilassante.
  • Evita antidolorifici come aspirina o paracetamolo prima dell'appuntamento, in quanto possono influire sulla coagulazione del sangue e aumentare il rischio di sanguinamento.

Consigli per la guarigione di un piercing all'orecchio

La completa guarigione di un piercing all'orecchio richiede una rigorosa routine di cura e il rispetto delle norme igieniche. I tempi di guarigione variano a seconda della localizzazione del piercing:

  • Helix: 3-6 mesi
  • Tragus: 2-6 mesi
  • Conch: 3-6 mesi
  • Lobo: 6-8 settimane
  • Daith: 2-6 mesi
  • Rook: 6-9 mesi
  • Forward Helix: 3-9 mesi
  • Forward-Trago: 3-9 mesi
  • Snug: 6-9 mesi
  • Flat: 3-6 mesi

La guarigione avviene in tre fasi: l'esudazione dove il cartilagine è rosso e gonfio, la granulazione durante la quale si formano delle croste, e infine la guarigione completa quando le croste scompaiono e la ferita è pulita.

Come mantenere pulito il piercing?

Per aiutare il corpo a guarire, è fondamentale pulire l'area perforata seguendo una routine precisa:

  • Lava accuratamente le mani prima di toccare il piercing.
  • Applica una soluzione salina o un sapone a pH neutro su una garza per pulire delicatamente la ferita.
  • Assicurati di muovere leggermente il gioiello per permettere alla soluzione di pulire efficacemente tutte le aree.
  • Sciacqua con acqua tiepida per rimuovere tutti i residui.
  • Verifica che il gioiello sia regolato correttamente e non rimuovere mai il piercing prima della fine della guarigione.


Seguire questi consigli può aiutare notevolmente a ridurre il rischio di infezione e favorire una rapida guarigione.

Consigli per evitare l'infezione del piercing

Oltre alla routine di cura abituale, alcune precauzioni sono essenziali per prevenire un'infezione del piercing. Prima di tutto, evita di toccare o giocare con il tuo piercing, tranne che durante la pulizia.

Il contatto frequente può introdurre germi e ritardare la guarigione. Evita anche l'uso di trucco o prodotti per capelli vicino al piercing, poiché possono anch'essi portare a infezioni.

Si raccomanda di non praticare sport durante il primo mese dopo il piercing per evitare che il sudore irriti la ferita e favorisca la proliferazione batterica. Evita anche di fare il bagno in piscine o bagni pubblici, che sono potenziali fonti di infezione.

Adotta uno stile di vita sano per promuovere la guarigione del tuo piercing. Una dieta equilibrata, un sonno sufficiente e la riduzione dello stress possono rafforzare il tuo sistema immunitario. Si consiglia di evitare il fumoe l'alcool, che possono ritardare il processo di guarigione.

Come riconoscere quando cambiare il gioiello del piercing

È fondamentale attendere che la zona sia completamente guarita prima di cambiare il gioiello del piercing. Il tuo piercing è probabilmente guarito se non osservi più sanguinamenti, rossori, gonfiori e le croste sono scomparse. Consulta il tuo piercer per un parere professionale sullo stato di cicatrizzazione.

Come riconoscere e trattare un'infezione del piercing all'orecchio

I segni di un'infezione includono rossore, gonfiore, dolore, sanguinamento, secrezione di pus giallastro in grande quantità, un odore sgradevole e talvolta febbre. Se noti uno o più di questi sintomi, è probabile che il tuo piercing sia infetto. Pulisci la zona infetta due volte al giorno e evita attività che possano aggravare l'infezione, come fare il bagno o praticare sport. In caso di persistenza o aggravamento dell'infezione, consulta il tuo piercer o un medico per un trattamento adeguato.

Come scegliere il gioiello ideale per il tuo piercing all'orecchio

La scelta del gioiello è essenziale per assicurare il successo e l'estetica del tuo piercing. Ecco alcuni consigli per scegliere l'opzione migliore:

Materiali ipoallergenici migliori

  • Titanio ASTM-F136: comunemente utilizzato dai professionisti, è ipoallergenico e accessibile;
  • Oro: riduce il rischio di rifiuto ma può essere costoso.

Quali tipi e dimensioni di gioielli scegliere?

  • Anelli: disponibili in diverse dimensioni e spessori, adatti a vari posizionamenti sull'orecchio;
  • Studs: piccole barre discrete, spesso dotate di teste decorative come forme geometriche o pietre;
  • Barre curve (banana): dotate di due sfere avvitabili alle estremità;
  • Catene: aggiungono un tocco rock, estendendosi dal lobo all'Helix;
  • Pendenti: offrono design grafici e originali.

Scelta di gioielli in base al tuo tipo di pelle:

Pelle scura: prediligi l'oro per il suo brillare;
Pelle chiara: l'argento o il grigio valorizzerà il tuo incarnato;
Pelle abbronzata o olivastra: hai il vantaggio di poter indossare sia oro che argento.

Lasciati ispirare da celebrità come Rihanna, Scarlett Johansson o Ariana Grande per trovare lo stile che fa per te. Tuttavia, ricorda che la guarigione richiede tempo e cure appropriate, e si raccomanda di consultare un professionista per il piercing e per consigli sulla cura post-perforazione. Con una pianificazione e una cura attenta, il tuo nuovo piercing all'orecchio può essere un'aggiunta elegante e personale al tuo stile.

Torna al blog