piercing all'orecchio snug femminile

Piercing Snug: Guida completa

Hai scelto di fare un piercing snug e stai cercando informazioni su prezzo, guarigione e dolore prima di visitare un piercer?

Da Luna, siamo appassionati di piercing all'orecchio e abbiamo le risposte alle tue domande.

In questo articolo, scoprirai:

  • Tutto ciò che devi sapere su questo tipo di piercing: dolore, prezzo, guarigione, ecc.
  •  Consigli per una guarigione rapida
  • Quali gioielli dovresti indossare per un snug
  • Come prepararti prima di perforare il cartilagine


Il piercing snug non avrà più segreti per te. Andiamo!

Dove si trova il piercing Snug?

Lo snug si trova nella piega del cartilagine di fronte al condotto uditivo esterno. Questa perforazione orizzontale si trova al centro dell'orecchio, nella stessa parte del cartilagine del rook, appena sotto l'helix.

Inoltre, questo piercing nel mezzo dell'orecchio è spesso confuso con il conch perché si trovano quasi nello stesso posto. Molto versatile, lo snug si adatta a una vasta varietà di gioielli. Tuttavia, rimane poco comune perché richiede una certa esperienza da parte del piercer ed è piuttosto doloroso.

I piercing snug tripli o doppi sono ancora più rari, ma possibili in alcune persone a seconda della morfologia del loro orecchio e della forma del loro cartilagine.

Piercing all'orecchio


Dolore del piercing snug

Molte persone temono di farsi perforare le orecchie a causa del dolore. Tuttavia, il dolore varia da persona a persona e dall'area da perforare.

Ma il piercing snug, è doloroso?

Purtroppo, il piercing snug è noto per essere doloroso. L'ago del piercer deve attraversare due strati spessi di cartilagine. Infatti, è uno dei piercing più dolorosi, al pari del rook e del daith. Su una scala da 1 a 10, il dolore è stimato 7/10.

La prima sensazione è un dolore breve, intenso e pungente, simile a un pizzicotto. Questo dolore acuto scompare rapidamente e non dovrebbe disturbarti più di qualche minuto. Il tuo orecchio rimarrà rosso, gonfio e sensibile per circa dieci giorni.

Dato che il piercing snug è doloroso, non lo raccomandiamo come tua prima perforazione del cartilagine. Preferisci aree come l'helix o il trago, che sono più sottili e meno innervate.

Come ridurre il dolore di un piercing snug?

Il meccanismo del dolore si attiva quando il corpo cerca di proteggersi. È un sistema di allarme che ti incoraggia a curarti per evitare infezioni. Fortunatamente, è possibile ingannarlo.

Il primo consiglio è scegliere un piercer esperto per realizzare il tuo piercing snug. L'ago sterilizzato che usa farà meno male di un pistoletto per perforazione. Infatti, il pistoletto strappa il cartilagine mentre l'ago agisce come un bisturi.

Prima di recarti dal piercer, assicurati di mangiare bene, dormire a sufficienza e bere molta acqua. Questo preparerà il tuo corpo alla guarigione.

Infine, preparati mentalmente e psicologicamente. Dì a te stesso che andrà tutto bene. Respira profondamente, ascolta la tua canzone preferita, parla con il piercer, medita... In breve, non preoccuparti eccessivamente!

donna con piercing all'orecchio


Tempo di guarigione

La guarigione di un piercing snug è piuttosto lunga, può durare da 6 a 18 mesi, più di un anno! Infatti, la forma dell'orecchio in quel punto è molto particolare: è curva, spessa e soggetta ad agganci.


La guarigione di qualsiasi piercing all'orecchio avviene in tre fasi: prima la ferita è rossa e esuda un liquido trasparente (questo è l'esudato).

Poi, la pelle cambia colore e diventa marrone, formando croste attorno al gioiello (questa è la granulazione). Infine, lo stato del cartilagine migliora e finisce per guarire completamente.

Prima di cambiare il tuo gioiello, dovrai aspettare circa un anno finché il tuo piercing snug non sia guarito. Chiedi consiglio al tuo piercer se non sei sicuro. Potrebbe anche metterti un altro gioiello.

Consigli di cura per un nuovo piercing

Durante un piercing all'orecchio, il corpo reagisce per guarire la ferita. Si difende e cerca di affrontare le aggressioni esterne (microbi, ago del piercer...). Ma come curare un piercing snug? Come riconoscere ed evitare le infezioni?

Come curare e disinfettare un piercing snug?

Dato che il piercing snug si trova su una parte esterna del cartilagine, fai attenzione agli agganci (vestiti, telefono, capelli). Non fare il bagno, evita lo sport nei primi due mesi e segui una dieta equilibrata.


Assicurati anche di seguire una routine di cura rigorosa. Oltre alla possibilità di cambiare il tuo gioiello, i trattamenti aiutano a prevenire alcune complicazioni (cheloidi, infezioni...). Mantenendo la ferita pulita, permetti al tuo corpo di generare la propria guarigione.

Ecco una routine che dovresti ripetere due volte al giorno per 15 giorni, poi una volta al giorno per il tuo snug:

  1. Lava le mani e asciugale correttamente;
  2. Applica un po' di soluzione salina o sapone antibatterico su una garza;
  3. Premi delicatamente il tuo piercing;
  4. Elimina lo sporco e i residui;
  5. Sciacqua l'orecchio con acqua tiepida;
  6. Assicurati che il tuo gioiello sia ben posizionato;
  7. Non rimuovere mai il tuo piercing.

Come riconoscere e curare un'infezione?

A volte, il cartilagine può essere rosso, gonfio e dolorante, ma ciò non significa necessariamente che sia infetto. Se hai fatto sport o hai agganciato l'orecchio, potrebbe trattarsi semplicemente di un'irritazione.


Tuttavia, se noti pus giallastro nella tua ferita, che odora male e/o se hai la febbre, allora il tuo piercing snug è probabilmente infetto. Puoi seguire i consigli di cura abituali ripetendo la routine due volte al giorno, ma è più prudente tornare a vedere il tuo piercer o consultare un medico.

Poiché si trova in un piega esterna del cartilagine, l'infezione del piercing snug è abbastanza comune, ma di solito scompare dopo alcuni giorni.

Quanto costa un piercing snug?

Ti sei innamorato di questo piercing e ti chiedi quanto costa.


Il prezzo di un piercing snug varia generalmente tra 40 e 60 euro. Sebbene sia situato in una zona difficile da perforare e richieda pazienza ed esperienza, rimane poco richiesto. Il prezzo di un servizio comprende quattro elementi: la perforazione, il gioiello, i consigli di cura e il follow-up da parte del piercer.

Ti consigliamo di evitare le gioiellerie e i loro prezzi allettanti. I venditori non sono professionisti del piercing e spesso usano materiali di bassa qualità. È meglio consultare un vero piercer, che saprà prendersi cura del tuo orecchio. Ma non sorprenderti se noti differenze di prezzo in base alla sua posizione e alla sua esperienza.

Materiali, gioielli e idee di combinazioni per il piercing snug

Data la sua posizione e forma, il piercing snug è ideale se sei una donna audace e creativa. Ma quali gioielli puoi indossare con lo snug?


Lo snug è molto versatile in termini di tipi di gioielli: lo stud tradizionale (con una piccola palla o un brillante), la barra curva "banana", l'herradura o l'anello. In generale, le barre curve (o barbell) con due piccole palle o due brillanti ad ogni estremità sono preferite.

Ma prima di scegliere un design, assicurati di usare materiali ipoallergenici di qualità. Evita le leghe di rame, nichel e zinco e opta per

titanio, acciaio inossidabile (o chirurgico) e oro.

I piercer non raccomandano molto l'argento, ma va bene come gioiello di seconda scelta.

Nel caso del piercing snug, è possibile cambiare il gioiello circa 4 mesi dopo la perforazione se il cambio è realizzato dal piercer. Ti sconsigliamo di farlo da solo finché la guarigione non è completa (cioè dopo 6-18 mesi).

Con il suo aspetto ribelle e rock and roll, lo snug si abbina molto bene con un piercing all'helix, rook e orecchini classici al lobo. Potresti indossare una barra curva allo snug, un anello all'helix e orecchini ad anello al lobo.

I piercing snug e trago si combinano anche molto bene! Non esitare a dare libero sfogo alla tua creatività e a giocare con l'accumulo di anelli, senza esagerare.

banana come piercing aderente


Scegliere un buon piercer

Un buon piercer deve essere esperto e professionale. Per trovare il piercer ideale, ecco alcuni criteri da prendere in considerazione:

- Raccomandazioni e recensioni: Chiedi ai tuoi amici o consulta le recensioni online per trovare un piercer rinomato e affidabile nella tua zona.

- Igiene e pulizia: Lo studio di piercing deve essere pulito e ben mantenuto. Assicurati che il piercer rispetti tutte le norme igieniche e utilizzi materiale sterilizzato.

- Portfolio: Consulta il portfolio del piercer per vedere i suoi lavori precedenti e assicurarti che abbia esperienza con il piercing snug.

- Certificazioni: Un buon piercer deve possedere certificazioni e seguire regolarmente formazioni per rimanere aggiornato sulle migliori pratiche.

- Comunicazione: Il piercer deve essere in ascolto delle tue esigenze e spiegarti chiaramente il processo di perforazione così come i trattamenti da seguire.

Seguendo questi consigli, dovresti essere in grado di trovare un piercer competente per realizzare il tuo piercing snug in tutta sicurezza.

Conclusione

Il piercing snug è una scelta audace e unica per chi cerca di distinguersi. Con le giuste informazioni su dolore, prezzo, guarigione e consigli di cura, sarai ben preparato per fare il grande passo e aggiungere questo elegante piercing alla tua collezione. Non dimenticare di scegliere un piercer esperto e di seguire le istruzioni di cura per una guarigione ottimale e senza complicazioni.

Torna al blog