Guarigione del piercing al trago: una guida completa - Ragazza con piercing al trago - Shy'm

Piercing trago: una guida completa

Ce l'hai fatto! Uscendo dallo studio, mostri con orgoglio il tuo nuovo piercing al trago, scintillante di freschezza. Ma l'avventura non finisce qui. Ora inizia la fase cruciale della cura del tuo piercing per garantire una buona guarigione. Se hai molte domande, non preoccuparti, questo articolo è qui per rispondere. Cominciamo!

Durata del processo di guarigione del piercing al trago

Prima di tutto, ricordiamo che il trago è quella piccola protuberanza arrotondata situata all'ingresso del canale uditivo. Per il suo aspetto discreto e moderno, è un'eccellente scelta per una prima perforazione del cartilagine. Un anello delicato o uno stud sono perfettamente adatti per valorizzarlo.

Quanto tempo ci vuole per la guarigione completa di un piercing al trago? In media, la guarigione di un trago impiega da 4 a 8 mesi. La durata esatta può variare in base a diversi fattori, come la tua capacità di guarire, la regolarità della tua cura e l'esperienza del tuo piercer.

Per quanto riguarda altri tipi di piercing, come il trago di superficie (situato più vicino alla guancia), il processo di guarigione può durare da 9 a 18 mesi, mentre forwardi-trago (situato sopra il lobo e di fronte al trago) richiede generalmente tra 3 e 9 mesi per guarire completamente.

donna con piercing al tragus

Come sapere se il tuo piercing al trago è ben guarito

Pensi che il tuo trago sia guarito, ma non ne sei completamente sicura? Ecco quattro segni che indicano che il tuo piercing è probabilmente guarito:

  1. Il colore intorno al piercing è normale, senza rossori né tonalità giallastre.
  2. Non ci sono secrezioni, come pus o sangue, provenienti dal tuo orecchio.
  3. Il tuo trago non è gonfio.
  4. Non avverti dolore intorno alla perforazione.

Tuttavia, sii consapevole che le complicazioni possono verificarsi anche dopo un anno di guarigione. Se noti una piccola protuberanza vicino al tuo piercing, potrebbe essere una cheloide. In caso di dubbi, non esitare a consultare il tuo piercer.

Se tutto sembra a posto, congratulazioni! Ora puoi cambiare il tuo gioiello del trago con qualcosa di più stiloso (come quelli che proponiamo).

Dolore dopo la perforazione del trago

Avverti ancora dolore nel tuo trago diversi mesi dopo la perforazione? Non preoccuparti, è del tutto normale.

La sensibilità dell'orecchio può persistere per alcuni mesi dopo un piercing al cartilagine. È quindi cruciale mantenere una routine di cura rigorosa. Continua a leggere per sapere come prenderti cura del tuo piercing.

Se il dolore persiste diverse settimane dopo la perforazione, potrebbe anche indicare un'infezione. Affronteremo questo argomento più in dettaglio nella sezione seguente.

piercer che ha fatto un piercing al tragus con un foro

Sei scrupolosa nel seguire le raccomandazioni del tuo piercer, ma sembra che la guarigione del tuo trago stia stancando... Non preoccuparti, non sei sola in questa situazione 😉 Il team di Luna ha compilato i 5 migliori consigli per favorire una buona guarigione e prendersi cura del tuo piercing al trago.

1. Cura quotidiana del tuo piercing

La prima e fondamentale tappa che devi seguire rigorosamente è la pulizia quotidiana del tuo piercing. Potrebbe sembrare noioso, ma lo sforzo vale la pena.

Ti consigliamo di pulire il tuo piercing al trago due volte al giorno per le prime settimane, poi passare a una volta al giorno. Questa frequenza di pulizia aiuta il tuo corpo nel processo di guarigione.

Ecco i passaggi semplici per pulire il tuo piercing:

  • Disinfetta le tue mani prima di iniziare.
  • Utilizza una soluzione salina o un sapone a pH neutro applicato su un tampone.
  • Pulisci delicatamente l'area tamponando intorno al foro e al gioiello.
  • Asciuga accuratamente l'area.

2. Scegli un piercer competente

Prima di farti un piercing, è cruciale scegliere un piercer professionale, competente e certificato. Un buon body piercer ti offrirà tranquillità e avrà un'esperienza confermata nei piercing del cartilagine.

E per favore, evita le gioiellerie. I venditori spesso usano pistole di perforazione che non sono appropriate per questo.

3. Opta per materiali ipoallergenici

Questo consiglio è particolarmente importante se prevedi di cambiare il tuo piercing. Ti raccomandiamo di usare esclusivamente oro, titanio o acciaio inossidabile per il tuo trago.

Questi materiali sono ipoallergenici, duraturi e favoriscono la guarigione del tuo piercing al trago. È anche consigliabile evitare i piercing a forma di anello durante il primo anno e preferire gli studs (aste dritte).

4. Prudenza con gli urti e gli agganci

Chi non ha mai avuto un piccolo incidente con i propri orecchini o piercing? Da Luna, ci capita quasi ogni giorno! Che sia con un maglione di lana, i capelli o le cuffie, può essere molto fastidioso.

Più grave, questi incidenti possono ritardare la guarigione del tuo piercing al trago. Di conseguenza, è essenziale fare attenzione agli urti e agli agganci nella tua vita quotidiana. Evita gli sport di contatto, indossa una fascia mentre dormi e un cappuccio da doccia durante i bagni.

5. Adotta uno stile di vita sano

L'ultimo consiglio di questa lista può sembrare il più semplice, ma è anche il più importante. Conduci una vita sana: mangia in modo equilibrato, bevi almeno 3 litri d'acqua al giorno, dormi a sufficienza e riduci il consumo di alcol e tabacco. Una buona nutrizione e un riposo adeguato permetteranno al tuo cartilagine di guarire più velocemente.

Tutto ciò ti sembra fattibile? Assicurandoti di seguire questi passaggi fondamentali, faciliterai il processo di guarigione del tuo piercing al trago e eviterai eventuali complicazioni. Ricorda, prendersi cura del tuo piercing è una parte vitale dell'esperienza della perforazione, non sottovalutarla!

Rihanna con un piercing al trago

Come rilevare un'infezione del piercing al trago

Nel caso sfortunato in cui il tuo piercing al trago risultasse infetto, è cruciale sapere riconoscere i segni d'allarme e come reagire. Ecco alcuni indicatori di un possibile'infezione:
  • Dolore persistente o che si intensifica dopo la prima settimana.
  • Rossore o gonfiore intorno alla perforazione che si estende.
  • Secrezione di pus di colore verde o giallo.
  • Febbre e/o brividi.
Se sospetti che il tuo piercing al trago possa essere infetto, è imperativo consultare un medico immediatamente. Non tentare di trattare l'infezione da solo a casa, perché ciò potrebbe aggravare la situazione. Gli antibiotici sono spesso necessari per trattare le infezioni legate ai piercing.

Conclusione

Ora sei ben informato sui cuidi da apportare al tuo piercing al trago! Ricorda che la pazienza è essenziale: segui i nostri consigli e, prima che tu te ne accorga, potrai indossare tutti i tipi di gioielli sul tuo trago.

Ricorda, ogni corpo è unico e può reagire diversamente a un piercing. Se hai preoccupazioni o osservi che il tuo piercing non sta guarendo correttamente, non esitare a consultare il tuo piercer o un professionista della salute. Goditi il tuo nuovo piercing!
Torna al blog